Incendi: a fuoco capanno di Civettini, "una ragazzata"

Un capanno per gli attrezzi di campagna, in un appezzamento della moglie del consigliere provinciale trentino Claudio Civettini (Civica), è andato a fuoco ieri sera intorno alle 22 a Borgo Sacco di Rovereto. Vista l'appartenenza, è nato il sospetto di un gesto politico, come riporta il quotidiano locale 'Trentino', ma è stato lo stesso Civettini a escluderlo. "è stata una ragazzata - ha detto - un gesto sconsiderato di qualche ragazzino con poco cervello. Dispiace perché era un manufatto realizzato trent'anni fa da mio padre, che è venuto a mancare lo scorso anno. Ma è un danno per così dire affettivo". L'ipotesi è dunque che si sia trattato di una bravata o di un fuoco acceso per festeggiare la fine della scuola da alcuni ragazzi, poi sfuggito dal controllo. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tenna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...